Salta al contenuto del Sito
Siamo in » Il Comune » Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati

Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati

Dichiarazioni sostitutive e acquisizione d'ufficio dei dati

Acquisizione d'ufficio dei dati e controllo delle dichiarazioni sostitutive (art. 72 D.P.R. 28/12/2000 n. 445 e smi)

L'art.15 della legge 12/11/2011 n.183 ha stabilito che a partire dal 1/1/2012 nei rapporti con le pubbliche amministrazioni e con i gestori di pubblici servizi le certificazioni concernenti stati, fatti o qualità personali sono sempre sostituite dalle dichiarazioni sostitutive di certificazione o dell'atto di notorietà.

Gli uffici comunali prestano particolare attenzione all'effettuazione dei controlli previsti dall'art.71 del D.P.R. 445/2000 sulla veridicità di quanto dichiarato e in ogni caso per un campione significativo delle dichiarazioni sostitutive ricevute.

I controlli sono effettuati chiedendo all'amministrazione certificante conferma scritta della corrispondenza di quanto dichiarato con le risultanze dei registri da questa custoditi.
Nel caso in cui le dichiarazioni presentino delle irregolarità o delle omissioni rilevabili d'ufficio, il funzionario informa l'interessato di tali irregolarità, chiedendo allo stesso di regolarizzare /completare la dichiarazione; in mancanza il procedimento non ha seguito. Nel caso in cui dai controlli effettuati si riscontrino accertate dichiarazioni mendaci il Responsabile di riferimento provvede tempestivamente a segnalare i fatti alla Procura della Repubblica.

L'amministrazione pubblica o il gestore di pubblico servizio che richiede l'acquisizione d'ufficio delle informazioni oggetto delle dichiarazioni sostitutive dovrà inviare una nota riportante i dati dichiarati dal cittadino.

Il D.P.R. 28.12.2000 n. 445 estende la facoltà di produrre dichiarazioni sostitutive anche ai privati che vi consentono (art.2). Pertanto il Comune di Salgareda fornirà, ai sensi dell'art.71 comma 4 D.P.R. 445/2000, su richiesta corredata del consenso del dichiarante, conferma scritta della corrispondenza di quanto dichiarato con le risultanze dei dati in suo possesso.



A | a |