Salta al contenuto del Sito
Siamo in » Vivere in Città » Il Territorio » Le frazioni e le località » Candolè

Candolè

La località di Candolè, distante circa 1,5 km dal centro, vanta una storia antica.
Il luogo, delimitato dal fiume Grassaga, era anticamente ricoperto da una selva; il terreno doveva essere paludoso e fangoso, come indica l’etimologia del nome (luogo fangoso).
Sono poi state rinvenute monete di epoca romana, che testimoniano anch’esse come tutto il territorio del paese di Salgareda abbia fatto parte della centuriazione romana. Nella ducale del 18 aprile 1339, Candolè risulta appartenere alla podestaria di Oderzo, passata poi sotto il dominio veneziano.

Villa Cellini già CorrerLa famiglia veneziana Correr aveva diversi terreni a Candolè e anche altri nobili veneziani possedevano terreni in questa località, come i Pisani Dal Banco.

Ora il borgo di Candolè è immerso nella pace e nel silenzio; le vecchie case coloniche sono state in parte ristrutturate e sono sorte anche nuove abitazioni.
Una villa patrizia, una chiesa e un pregevole capitello testimoniano ancor oggi l’antica storia di Candolè e della sua gente.


A | a |